Loading...
Domina il fattore campo nella giornata di apertura. L'Olimpia alla distanza doma Brindisi, mentre all'Humana serve un supplementare per avere ragione:
http://www.repubblica.it/sport/basket/2018/10/07/news/basket_buona_la_prima_per_milano_venezia_e_reggio_emilia-208445966/.

Grazie per la visione, iscriviti per altri video:
https://www.youtube.com/channel/UC-NhXvxNKHGUYPQfG-EAdtA?sub_confirmation=1
ROMA - Dopo la conquista della Supercoppa parte con il piede giusto anche in campionato l'Olimpia Milano, che dopo una prima metà gara di sofferenza doma la verve di Brindisi. Assai faticosa è anche l'affermazione interna della Umana Venezia, che solo dopo un supplementare piega la resistenza di Torino, scossa però dalla notizia del ritorno di Larry Brown negli States per motivi di salute: "Non so quando potrò tornare", le parole del coach. Domina il fattore campo anche negli altri incontri della prima giornata: Reggio Emilia supera Sassari, Pesaro prevale su Pistoia dopo una gara giocata punto a punto e analogamente sul filo di lana Varese ha la meglio su Brescia nel primo derby lombardo della stagione. L'unico colpo esterno della domenica arriva dunque nel posticipo serale, con la Virtus Bologna a passare sul parquet della neo promossa Trieste (tornata nella massima serie dopo 14 anni). Ad assistere all'incontro all'Allianz Dome anche Federico Cerne (il massofisioterapista della squadra) e la sua compagna Rita Giancristofaro, feriti in maniera grave nel crollo del ponte Morandi, che ancora un po' acciaccati (sono stati sottoposti a vari interventi chirurgici) ma sorridenti si sono lasciati fotografare dalle tante persone che li hanno riconosciuti.  MILANO-BRINDISI 103-92 Continua la festa dell'Ax Milano, che mette in cascina, con qualche sofferenza di troppo, la prima vittoria in campionato contro la Happy Casa Brindisi. Le celebrazioni prima della palla a due, con un'ovazione lunga due minuti per il patron Giorgio Armani che sfila al centro del campo con gli otto trofei vinti nei 10 anni di gestione, distraggono la squadra di Pianigiani: servono le folate di un immarcabile James (20 punti e 5 assist) e le triple di Della Valle (14) per sistemare una situazione che stava diventando pericolosa per l'Olimpia. Una settimana fa la difesa di Milano aveva impressionato per solidità, oggi invece si prende una mezza giornata libera e permette a Brindisi di segnare 48 punti nel primo tempo, con percentuali altissime (53% dal campo). Un dato che non piace affatto al coach di Milano, soprattutto in previsione dell'esordio in Eurolega venerdì sul difficile campo di Podgorica: "Avremo dovuto fare molto meglio come approccio ma conosciamo i nostri margini di crescita". La Happy Casa è frizzante e resta a contatto per 25 coraggiosi minuti, con la sfrontatezza di Banks (19) e Brown (19 e 8 rimbalzi): la squadra di Frank Vitucci esce dal Forum con zero punti ma con la consapevolezza di poter essere la mina vagante della Serie A. VENEZIA-TORINO 76-75 D1TS Vittoria interna all'overtime per l'Umana Reyer Venezia nell'esordio stagionale con la Fiat Torino: la squadra di coach De Raffaele su impone di misura al Taliercio su quella di Larry Brown (ora costretto a rientrare in patria per problemi di salute "non so quando potrò tornare") al termine di un incontro molto intenso, con ottime difese e gran carattere da parte di entrambe le contendenti. A partire meglio son
#Domina, #fattore, #campo, #nella, #giornata, #apertura, #LOlimpia, #alla, #distanza, #domaBrindisi, #mentre, #Humana
#Basket, #basketseriea, #olimpiamilano, #brindisibasket, #veneziabasket, #torinobasket, #reggioemiliabasket, #sassaribasket, #varesebasket, #bresciabasket, #pesarobasket, #pistoiabasket, #larrybrown 

Comments

Leave a Reply